Neve e terremoto. Gli interventi della rete Caritas. La presenza di Caritas Genova con la Delegazione Ligure

La rete Caritas, sempre presente in questi mesi accanto alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto, è più che mai vicina alle comunità e alle Diocesi interessate dal sisma di questi giorni, a cui si aggiungono gli effetti negativi delle abbondanti nevicate. "La presenza e l’impegno Caritas - riferisce Caritas Italiana - restano costanti in tutti i paesi toccati, anche quelli spesso dimenticati. I numeri e i dati non riescono a raccontare ‘il faccia a faccia’ con l’immane tragedia, la trama delle relazioni, la fatica di abitare l’emergenza con la delicatezza necessaria, la fede e la speranza di tanti."

In questi mesi la rete Caritas ha stretto i gemellaggi fra tutte le Caritas d'Italia e le diocesi colpite, ha portato avanti la mappatura dei bisogni e l'ascolto e l'accompagnamento pastorale delle comunità colpite, ha promosso la realizzazione di alcuni "centri di comunità", strutture polifunzionali a servizio del territorio, ha sviluppato attività strutturate di doposcuola ed animazione giovanile, ha offerto risposte ai bisogni primari, contributi al reddito, fornitura di beni e strumenti per favorire la ripresa delle attività economiche, soprattutto nelle aree rurali. In accordo con Comuni e Regioni, Caritas ha messo a disposizione moduli abitativi provvisori destinati alle situazioni familiari particolarmente fragili, specie nelle frazioni. Non è mancata l’attenzione alle famiglie delle vittime, sia in loco che in altre province o all’estero. Inoltre, Caritas sta svolgendo attività di animazione e prossimità negli alberghi della costa marchigiana e abruzzese e del Lago Trasimeno dove sono stati trasferiti i residenti dei centri maggiormente colpiti.

"Relativamente alle risorse - comunica Caritas Italiana - grazie alla colletta nazionale del 18 settembre e alla generosa risposta solidale, sono finora pervenuti a Caritas Italiana circa 21,6 milioni di euro, incluso il milione messo a disposizione dalla CEI." Ogni altro approfondimento è disponibile su caritasitaliana.it

CARITAS GENOVA CON LA DELEGAZIONE LIGURE NELLE MARCHE
Da domenica 15 Gennaio Caritas Genova è nelle Marche, per dare continuità alla presenza e all'opera della Delegazione Regionale delle Caritas Liguri, che ha preso avvio l'8 dicembre scorso con Caritas Diocesana Savona-Noli. Caritas Genova è presente con Matteo Lanza che rimarrà un mese a servizio di quelle comunità. In queste ore di accresciuta difficoltà per le popolazioni così duramente colpite, la delegazione ligure è attiva in rete con Caritas Marche, la delegazione regionale dell'Emilia Romagna e Caritas Italiana.
 
 

Corpi Civili di Pace in Italia e all'estero. Bando aperto fino al 10 febbraio


Il 30 dicembre 2016 il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato un Bando nazionale volontari per la selezione di 106 giovani da impiegare in progetti di servizio civile dei Corpi Civili di Pace in Italia e all'estero. Caritas Italiana vede finanziati 3 progetti all'estero per un totale di 14. La scadenza per le domande da parte dei giovani è fissata per le ore 14.00 del 10 febbraio 2017.
Vedi anche: www.caritasitaliana.it
NB: Possono partecipare a questo Bando anche giovani che hanno già svolto il servizio civile nazionale.

Per informazioni:
Area Giovani e Servizio Civile
Campo Base Don Piero Tubino, Via L. Stallo 10 - 16136 Genova
010.500.724 - 348.153.00.57
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Alleanza contro la povertà. Appello alle istituzioni.

Pubblichiamo l'appello dell'Alleanza contro la povertà in Italia diffuso qualche giorno fa per chiedere alle Istituzioni di impegnarsi al fine di approvare la legge delega per l'introduzione del Reddito di Inclusione (REI) e di predisporre il Piano nazionale contro la povertà, prima della fine della legislatura. L'appello è stato inviato ai Presidenti della Repubblica, del Consiglio dei Ministri, del Senato e della Camera.

PERCHE’ FAR PAGARE AI POVERI LE CONSEGUENZE DELL’INSTABILITA' POLITICA?

Il clima di incertezza politica rischia di privare tante famiglie indigenti della possibilità di ricevere il sostegno pubblico di cui hanno necessità. Affinché ciò non accada, l’Alleanza contro la povertà chiede di approvare la legge delega di introduzione del Reddito d’Inclusione (REI) e di predisporre il Piano nazionale contro la povertà

"La nonviolenza: stile di una politica per la pace". Il Messaggio di Papa Francesco per la 50° Giornata Mondiale per la Pace (I Gennaio 2017)

"Desidero soffermarmi sulla nonviolenza come stile di una politica di pace e chiedo a Dio di aiutare tutti noi ad attingere alla nonviolenza nelle profondità dei nostri sentimenti e valori personali. Che siano la carità e la nonviolenza a guidare il modo in cui ci trattiamo gli uni gli altri nei rapporti interpersonali, in quelli sociali e in quelli internazionali. Quando sanno resistere alla tentazione della vendetta, le vittime della violenza possono essere i protagonisti più credibili di processi nonviolenti di costruzione della pace. Dal livello locale e quotidiano fino a quello dell’ordine mondiale, possa la nonviolenza diventare lo stile caratteristico delle nostre decisioni, delle nostre relazioni, delle nostre azioni, della politica in tutte le sue forme."

Il testo completo sul sito del Vaticano

Le Micro di Avvento 2016

 

Ecco le Micro di Avvento 2016, le micro-realizzazioni proposte da Caritas Genova a quanti, singoli, gruppi, parrocchie, vogliono vivere l'attesa del Natale anche come occasione per un impegno di solidarietà e giustizia. Come sempre, una micro si concentra sulle esigenze delle povertà genovesi, l'altra volge lo sguardo alla mondialità. Eccone una sintesi, con i link per approfondire e scaricare le schede, da appendere in bancheca.

MICRO C105
NIAMEY (NIGER) - SOSTEGNO AI MIGRANTI DI RITORNO
Da 5 anni nella diocesi di Niamey, in Niger, P. Mauro Armanino (SMA - Società Missioni Africane) coordina un servizio di accoglienza per i “migranti di ritorno”, coloro cioè che non riescono a raggiungere i paesi in cui avrebbero voluto emigrare e devono tornare indietro dopo grandi sofferenze. Il servizio accoglie in media 30/35 migranti al mese.
>  Ecco come partecipare all'opera del servizi di accoglienza e sostenere le persone migranti a ricostruire una situazione più stabile e socialmente integrata.
Avvento 2016: Micro C105 "Niamey / Niger"


MICRO C106

EMERGENZE ABITATIVE - ACCOMPAGNARE CHI PERDE LA CASA
A Genova quello abitativo è uno dei problemi sociali più gravi e drammatici. Nel 2015 sono state quasi 3.000 le richieste di esecuzione di sfratto e oltre 800 quelle effettivamente eseguite. Caritas Genova coordina l'assegnazione temporanea di alcuni appartamenti per le situazioni più difficili.
> Ecco come puoi aiutarci sostenere l'accoglienza di queste famiglie. 
Avvento 2016: Micro C106 "Emergenze Abitative"

Qui sotto, le schede, da scaricare e appendere:

 

CN 220. L'azzardo non è un gioco!

Il numero 220 di Caritas Notizie dedica il dossier centrale al tema dell'azzardo (scarica pdf in calce all'articolo), i cui effetti lesivi sulla società, sui giocatori e sulle loro famiglie sono ben evidenti. Eppure, a fronte di qualche passo avanti nel contrasto e nonostante le analisi contrarie di esperti, operatori medici e sociali, società civile, amministratori locali e chiesa, l'azzardo prolifera nelle strade, su internet, in tv e cerca di influenzare sempre più profondamente il sentire popolare, giungendo a porre il suo marchio anche sulle maglie delle nazionali di calcio italiane. Del resto, l'azzardo è la terza impresa del paese, con più di 88 miliardi di euro di fatturato nel 2015. Eppure l'Italia dei quartieri, specie i più periferici, e delle famiglie, specie le più fragili, non è più ricca.

Ne parliamo con
Maurizio Fiasco
sociologo, tra i massimi (e a suo tempo inascoltati) esperti del settore
Gianfranco Calabrese
sacerdote, direttore dell'Ufficio Catechistico della Diocesi di Genova, attivo con diverse iniziative contro l'azzardo 
Giorgio Schiappacasse
direttore SerT Ponente, ASL 3 Genovese
Cristiana Busso
dirigente Psicologa e Psicoterapeuta presso SerT Centro Levante, ASL 3 Genovese
Maria Carla Italia
Assessore alla Coesione Sociale Municipio I Centro Est – Comune di Genova.

E inoltre, su questo numero: 
- Le Micro di Avvento
- Sinti.
La comunità che non ti aspetti
- Buon compleanno, S. Maria del Soccorso!
20 anni di Fondazione Antiusura in Liguria
- S.E. Card. Bagnasco: Misericordia e opere di carità.

...e come sempre le Brevi dal mondo Caritas, Auxilium e dintorni.

 

Emergenza Freddo persone senza dimora. Diventa volontario e donatore!

Come negli anni scorsi, da dicembre a marzo Caritas Genova promuove l'Emergenza Freddo, una serie di interventi per soccorrere le persone che dormono in strada nel periodo più freddo. Presso il Monastero dei SS. Giacomo e Filippo della Fondazione Auxilium (vedi foto) viene allestito un dormitorio di emergenza con 28 posti letto e vengono offerte cena, colazione e doccia.

Lo scorso anno, nei 4 mesi invernali, vi hanno trovato accoglienza 210 persone a cui si è potuto garantire oltre 2.700 cene e colazioni, 5.600 lenzuola e 3.800 federe monouso. Oltre agli operatori sociali, l’accoglienza è stata resa possibile dal coinvolgimento di 100 volontari che si sono alternati nella copertura delle notti e dal sostegno di molti donatori.

Attraverso la campagna “Un posto buono per dormire”, quindi, Caritas rinnova l’appello a donne e uomini di buona volontà perché diventino volontari e donatori a sostegno di questo tipo di servizio, tanto prezioso per la salute delle persone senza dimora, testimonianza di fraternità nella loro dura esperienza di vita.

PER DIVENTARE VOLONTARIO
Puoi segnalare la tua disponibilità ai numeri Caritas 0102477015/18,
al numero di cellulare 3484790660,
alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

PER DONAZIONI
Arcidiocesi di Genova - Caritas Diocesana
- C/c: IT81 F061 7501 4000 0000 3364 480 - CARIGE
- C/c postale: 14108161
oppure
Dona Ora on line
Causale: Un posto buono per dormire 2016/17

Contatti

Via Canneto il Lungo 21/1A, 16123 Genova

Tel 010 2477015/18

Fax 010 2476854

Mail: segreteria@caritasgenova.it

Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9 - 12.30