Emergenza e PROTEZIONE CIVILE

L'intervento di protezione civile si può suddividere in quattro fasi.

1. PREVISIONE: intesa come identificazione anticipata di eventi, la cui probabilità di verificarsi è elevata.

2. PREVENZIONE: che consiste in quelle azioni, comportamenti e provvedimenti che tendono a diminuire la frequenza di accadimento dell'evento che reca danno o a limitare le conseguenze negative di eventi per i quali non è possibile intervenire sulla frequenza.

3. SOCCORSO E PROTEZIONE: comprende quelle azioni, comportamenti, provvedimenti da mettere in atto da parte del singolo o di un gruppo, qualora l'incidente si verifichi.

4. RIABILITAZIONE E SVILUPPO: comporta la ripresa della vita sociale nello stesso ambiente o in uno nuovo.

Ne consegue che le attività di PREVISIONEPREVENZIONE sono da svolgere PRIMA dell’evento mentre quelle di PROTEZIONE e RIABILITAZIONE si svolgono dopo e/o durante l'evolversi dell’emergenza.

> PREVISIONE E PREVENZIONE
>> Le varie ipotesi di rischio 
>> Finalità e ruolo Caritas diocesana
>> Obiettivi generali Settore Emergenze Caritas diocesana


> PROTEZIONE E RIABILITAZIONE
>> Finalità, stile e modalità della Caritas
>> Il ruolo delle Chiese locali
>> Il Centro di Coordinamento Caritas 
>> Il Gemellaggio, Chiesa che si fa prossima

Contatti

Via Canneto il Lungo 21/1A, 16123 Genova

Tel 010 2477015/18

Fax 010 2476854

Mail: segreteria@caritasgenova.it

Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9 - 12.30