Centri di ascolto vicariali

2017: calano le presenze ma cresce la gravità del disagio

Durante il 2017, presso i 34 Centri d’Ascolto Vicariali della nostra Diocesi, si sono presentate 6.828 persone, 900 in meno rispetto al 2016. È aumentata la percentuale di coloro che sono stati aiutati anche con un esborso economico, leggermente diminuita la percentuale delle persone che si sono presentate per la prima volta. Stabile da sempre il valore dell’esborso economico medio. Tutto questo lascia intendere che, a fronte di una diminuzione delle presenze, si assiste più al ritorno di persone già conosciute che a nuovi arrivi. Gli interventi economici crescenti portano a credere in un aumento delle necessità economiche immediate e urgenti

È aumentata significativamente la presenza maschile: gli uomini sono il 48% rispetto al 34% del 2016. Le persone italiane sono il 52,1% e sono sostanzialmente invariate le percentuali delle classi d’età, dove gli anziani (>65 anni) costituiscono il 18,5% e i giovanissimi (<25anni) appena l’1,9%. Nell’83,8% dei casi le persone hanno una famiglia alle spalle.

È crescente il disagio dovuto alla mancanza di lavoro o alla sua precarietà (72%) ma soprattutto dovuto all’insufficienza di reddito per far fronte alla conduzione della casa: nel 9,8% dei casi le persone hanno già uno sfratto esecutivo. I Centri d’Ascolto hanno utilizzato il 69% delle risorse per il sostegno per l’affitto e le utenze.

A cura dell’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse Caritas Genova

 

Centri di Ascolto: Indirizzi e Orari
Atti Convegno Diocesano 2008
Che cosa sono i Centri di Ascolto

Contatti

Via Canneto il Lungo 21/1A, 16123 Genova

Tel 010 2477015/18

Fax 010 2476854

Mail: segreteria@caritasgenova.it

Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9 - 12.30