Caritas Italiana. Laudato si' e Agenda 2030

Caritas Italiana ha pubblicato un documento e un dossier sui temi comuni all'enciclica 'Laudato si'" e all'Agenda 2030 ONU, con l'obiettivo di fare il punto sugli impegni sottoscritti dagli Stati e promuovere la sensibilità e il coinvolgimento di tutti noi, per raggiungere traguardi di giustizia e salvaguardia del creato ancora molto lontani dal nostro orizzonte.

Sul sito di Caritas Italiana sono disponibili e scaricabili entrambi i contributi, in particolare: 

Documento: IMPEGNARSI NELL'AGENDA 2030 NELLA PROSPETTIVA DELLA LAUDATO SI'

Dossier: VERTICI INTERNAZIONALI. SERVONO VERAMENTE AI POVERI?     

A Genova il cibo non si spreca. L'impegno di Caritas nella rete "Ricibo"


Anche Caritas Genova partecipa al progetto Ricibo, la Rete cittadina per il recupero e la ridistribuzione delle eccedenze alimentari a fini di solidarietà sociale nel territorio del Comune di Genova. Ricibo mette in rete le associazioni legate alla lotta allo spreco e alla ridistribuzione di cibo in città, offre loro strumenti innovativi condivisi per migliorare l’efficacia del loro intervento e allo stesso tempo aumentare il recupero di eccedenze alimentari.

Il progetto, sostenuto da un finanziamento da Compagnia San Paolo e Fondazione Carige, vede come ente capofila e coordinatore la Comunità San Benedetto al Porto

Attualmente Ricibo significa 2.000 volontari coinvolti, 190 associazioni ed enti, 20.000 beneficiari, 177 servizi di distribuzione.

Approfondisci tutti i contenuti e i contatti sul sito appositamente dedicato ricibo.org

 

7/14 Luglio. Torniamo in vacanza a Cesana Torinese

di Emanuele Barisone

Dal 7 al 14 luglio torniamo a Cesana Torinese, 1354 metri sul livello del mare! Per il terzo anno si rinnova questa bella esperienza di vacanza in montagna, promossa da Caritas Genova e Fondazione Auxilium. Quest'anno siamo in 15: insieme alle persone accolte presso l’Area Senza Dimora di Auxilium, partecipano don Marino Poggi, direttore della Caritas, don Antonio Lovato, quattro "Volontari per l’Auxilium", due cuochi, quattro ragazzi in Servizio Civile Nazionale presso la Caritas e due operatori della cooperativa sociale Il Melograno.

Cosa c'è di straordinario in questa settimana in montagna? E' straordinario il fatto che sarà una settimana "normale", fatta di gite, giochi, canti, chiacchiere e aria di montagna... Vivendo insieme le giornate, creando legami e conoscendoci, riconosceremo il nostro volto in quello degli altri, daremo un nome a chi tutti i giorni frequenta i servizi e, oltre ad un pasto o ad una doccia, cerca qualcuno che lo sappia riconoscere.

28 Giugno. "Morire di Speranza".

Venerdì 28 giugno, alle ore 18.00, ci ritroveremo presso la Basilica della SS. Annunziata del Vastato per pregare insieme in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa. Sarà una preghiera ecumenica, segno di unità di fronte al dramma di tanti fratelli e sorelle e alla necessità di tutela, accoglienza, promozione.  

La preghiera ecumenica è promossa da Consulta Diocesana degli Enti di Carità, Chiese Evangeliche, Chiesa Greco Ortodossa, Chiesa Ortodossa Romena, Chiesa Copta Ortodossa.

30 Aprile / 14 e 28 Maggio - Gli incontri di Pasqua

Caritas Genova propone tre incontri di adorazione e preghiera sul Vangelo della Domenica, nel tempo di Pasqua.

Gli incontri, aperti a tutti e rivolti in particolar modo a chi opera in Caritas, Auxilium e negli enti che collaborano alla loro opera, si terranno il 30 Aprile, il 14 e il 28 Maggio, dalle 15 alle 16, presso la Chiesa di S. Pietro in Banchi

Conduce Mons. Marino Poggi, Direttore Caritas Diocesana di Genova

La Pace di Corsa 2019. Per portare aiuto ai bambini in Yemen

9° edizione per la corsa solidale di bambini e ragazzi delle scuole genovesi a favore dei loro coetanei in zone lontane del mondo, promossa dalle Caritas Diocesane di Genova, La Spezia e Ventimiglia-Sanremo.

Quest'anno, grazie anche alla collaborazione con l'ONG Intersos, l'obiettivo è sensibilizzare e raccogliere donazioni a favore dei bambini yemeniti, colpiti dalla guerra, in particolare per la prevenzione del colera, la distribuzione di kit igienici, la prestazione di cure mediche di base e di vaccinazioni
 

13 Aprile. Ricordiamo don Piero...

7 anni fa don Piero Tubino, storico direttore di Caritas e Auxilium, tornava alla casa del Padre (12 Aprile 2012). Come ogni anno l’Associazione don Piero Tubino promuove una giornata non solo per ricordarne la figura e l’opera ma per interrogare i problemi del presente con lo sguardo e l’appello evangelico a ‘fare qualcosa’, che don Piero ci ha insegnato in tanti anni di condivisione con i più poveri.

L’appuntamento è per Sabato 13 Aprile al Quadrivium (Piazza S. Marta 2) dalle 9.30 alle 12 per l’incontro “…A proposito di ponti, porti e porte”, promosso dall’Associazione don Piero Tubino in collaborazione con Caritas Genova, Fondazione Auxilium, Ufficio Migrantes Genova e Ordine Ligure dei Giornalisti. Don Luigi Ciotti, Nello Scavo (Avvenire), Don Giacomo Martino (Ufficio Migrantes), moderati dal giornalista Marcello Zinola, “proveranno ad aiutarci – spiega l’associazione sul suo sito – a rispondere agli interrogativi che come cristiani ci portiamo dentro, in questo difficile momento, e che si possono riassumere nella domanda rivolta da Dio a Caino: Dov’è Abele, tuo fratello?“.

Alle ore 12.30, nell’adiacente Chiesa di Santa Marta, S.E. Card Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova, celebrerà la S. Messa

Ciclone Idai: l'intervento di Caritas per le popolazioni colpite nell'Africa australe

Il 14 e 15 Marzo il ciclone Idai ha colpito una vasta area tra Mozambico, Zimbabwe e Malawi causando oltre 200 vittime già registrate, anche se le stime parlano di più di 1.000 e distruggendo interi territori. "Complessivamente sono più di un milione e mezzo le persone colpite - fa sapere Caritas Italiana - centinaia di migliaia gli sfollati, case e edifici pubblici distrutti, strade bloccate con diverse zone ancora inaccessibili. Ancora una volta i Paesi più poveri subiscono le conseguenze peggiori dell’aumento di intensità e frequenza delle catastrofi ambientali, provocate anche dai cambiamenti climatici." In particolare, in Mozambico, la città costiera di Beira registra il 90% degli edifici distrutti o danneggiati

Le Caritas locali sono intervenute immediatamente, sostenute dalla rete di Caritas Internationalis. Caritas Italiana sta seguendo la situazione e ha attivato i propri conti correnti, per le donazioni a favore delle popolazioni colpite

(Foto: Joost Bastmeijer/Caritas)

CN 227. Educare la domanda, interrogare la risposta

Qual è il compito educativo della Caritas oggi? Il nuovo numero del CN - Caritas Notizie parte da questo interrogativo e attraversa i diversi settori in cui è attiva Caritas Genova (Osservatorio povertà, Promozione sociale, Emergenze, Giovani, Pace e Stili di vita).

"La Caritas - scrive don Marino Poggi, direttore di Caritas Genova - deve aiutarci ad ascoltare le domande autentiche di chi chiede aiuto e a dare risposte che non siano solo esaudire la richiesta. La strada maestra per capire è la povertà evangelica."

Trovano spazio in questo numero anche le Micro di Quaresima, le ultime iniziative promosse da Caritas, un quadro dei servizi della Fondazione Auxilium e l'annuncio dell'incontro e della S. Messa per ricordare don Piero Tubino, a sette anni dal suo ritorno al Padre 

Contatti

Via Canneto il Lungo 21/1A, 16123 Genova

Tel 010 2477015/18

Fax 010 2476854

Mail: segreteria@caritasgenova.it

Orario al pubblico: dal lunedì al venerdì ore 9 - 12.30